Vivere l’esperienza indimenticabile del mondo di Sisi

Siegel der Schönbrunn Group

Orari d'apertura

mostra tutti
dal 1 luglio
quotidiano | dalle ore 10 alle 17

Scopri i nostri biglietti

mostra tutti

Sisi Ticket Deluxe

Mettiti in viaggio con l’imperatrice Elisabetta e visita le quattro attrazioni imperiali al prezzo di tre!

Audioguide><span class= Audioguide
Sale><span class= 4 attrazioni imperiali

Biglietto Museo di Sisi

Il prezzo comprende l'ingresso agli Appartamenti imperiali, al Museo di Sisi e al Museo delle argenterie.

Audioguide><span class= Audioguide
Dauer><span class= 1,5 -2 ore

Schönbrunn Group Pass

1 biglietto per tutte le attrazioni di Schönbrunn Group!

Audioguide><span class= Audioguide
Sale><span class= 4 attrazioni imperiali

COVID-19 - Informazioni Attuali

Qui trovi le informazioni più importanti sul coronavirus e sulle relative misure di tutela e sicurezza nelle nostre sedi.

Dettagli

A proposito del Museo

VISITA VIRTUALE

1
2
3
4
5
6
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
1
2
2
2
2
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
1

La morte

2

Il mito di Sisi

3

La fanciulla

4

A corte

5

La fuga

6

L'attentato

1

Lo Scalone imperiale

2

La Sala delle guardie del corpo

3

L’Anticamera della Stanza delle udienze

4

La Sala delle udienze

5

La Sala delle conferenze

6

Lo Studio

7

La Camera da letto

8

Il Grande Salone

9

Il Piccolo salone

10

La Camera da letto e salotto

11

La Sala da toeletta e palestra di Elisabetta

12

Toilette e Stanza da bagno

13

Le Stanze Bergl

14

Il Grande salotto di Elisabetta

15

Il Piccolo salotto di Elisabetta

16

La Grande anticamera

17

L’Appartamento di Alessandro e il Salone rosso

18

La Sala da pranzo

1

Le Cucine di corte

2

L'antica Camera delle argenterie

3

La corte in viaggio

4

Il trionfo da tavola milanese

5

I piatti fiorati

6

La cerimonia della lavanda dei piedi

7

Vari servizi da tavola

8

I servizi di Sèvres e Meissner

9

Il trionfo da tavola francese all'antica

10

Le Porcellane Imari

11

Il servizio inglese da dessert delle Manifatture Minton

Le Cucine di corte

Vedete qui pentole, paioli, pignatte e stampi di rame che danno un'idea di quanto svariate e numerose fossero le necessità nelle Cucine di corte.

L'antica Camera delle argenterie

Nelle cinque sale dell'antica Camera delle argenterie e dei servizi da tavola di corte, con le bacheche di quercia in parte originali dell'epoca, vedete alcuni pezzi unici o parti di servizi delle antiche manifatture viennesi, ungheresi e boeme.

La corte in viaggio

Coronava la decorazione il tovagliolo piegato ad arte "in stile imperiale", che in ciascuna delle cavità della piega ospitava un panino.

Il trionfo da tavola milanese

In occasione dell'incoronazione dell'imperatore Ferdinando a re del Regno Lombardo Veneto nel 1838, fu commissionato alla ditta Luigi Manfredini il monumentale trionfo da tavola milanese.

I piatti fiorati

Secondo una tradizione in auge presso gli Asburgo, ogni arciduca doveva apprendere un mestiere. L’imperatore Francesco II (I) (1768–1835) decise di imparare il giardinaggio.

La cerimonia della lavanda dei piedi

Una tradizione aulica diffusa a Vienna sin dai primi dell'Ottocento voleva che ogni anno, il giovedì santo, l'imperatore e l'imperatrice compissero il rituale della lavanda dei piedi a dodici uomini e dodici donne, in memoria di Cristo che umilmente aveva eseguito la lavanda dei piedi degli apostoli.

Vari servizi da tavola

Il servizio da tavola bianco-dorato fu commissionato nel 1851 dalla corte viennese, si presume tuttavia che fosse stato acquistato per l'ex imperatore Ferdinando (soprannominato "il Buono"), il quale aveva rinunciato al trono a favore del giovane nipote Francesco Giuseppe, trasferendosi nella reggia di Praga.

I servizi di Sèvres e Meissner

Il servizio dai nastri verdi fu un raffinato dono del re di Francia Luigi XV all'imperatrice Maria Teresa. 

Il trionfo da tavola francese all'antica

Il trionfo da tavola francese all'antica fu commissionato a Parigi nel 1838, in occasione dell'incoronazione a Milano dell'imperatore Ferdinando a re del Regno Lombardo Veneto.

Le Porcellane Imari

Il Museo delle argenterie deve al duca Carlo Alessandro di Lorena, fratello dell'imperatore del Sacro Romano Impero Francesco I e genero di Maria Teresa, una ricca e notevolissima collezione di porcellane dell'Estremo Oriente del periodo intorno al 1700.

Il servizio inglese da dessert delle Manifatture Minton

Questo servizio da dessert delle Manifatture inglesi Minton fu uno dei pezzi forti all’esposizione mondiale di Londra nel 1851.

La morte

Il 10 settembre 1898 una notizia sconvolge l'Europa: l'imperatrice Elisabetta d'Austria è stata assassinata!

Il mito di Sisi

Elisabetta è passata alla storia come imperatrice eternamente bella e giovane. Per oltre tre decenni fu ritenuta la sovrana più avvenente d’Europa. Negli ultimi decenni della sua vita non prese quasi mai posizione politica e si tenne in disparte anche di fronte alla pubblica opinione.

La fanciulla

Quartogenita del duca Massimiliano di Baviera e di sua moglie Ludovica, Elisabetta nacque la vigilia di Natale del 1837 di domenica, e già alla nascita aveva due dentini di latte portafortuna.

A corte

La promessa sposa, poco sicura di sé, divenne sempre più taciturna quanto più si avvicinava il momento di dire addio all’amata patria. Nella serata di addio a Monaco tutti gli occhi erano rivolti su di lei, una circostanza alla quale da allora in poi avrebbe dovuto abituarsi.

La fuga

Poiché Elisabetta aveva esercitato una forte pressione sull’imperatore durante i negoziati per il compromesso con l’Ungheria, Francesco Giuseppe vietò da quel momento in poi ogni forma di coinvolgimento della moglie in questioni politiche.

L'attentato

"E' successo proprio come aveva sempre desiderato, in modo rapido, indolore, senza consulti medici, senza lunghe e trepide giornate di ansia per i suoi.“

Lo Scalone imperiale

Per accedere al Museo di Sisi ed agli Appartamenti imperiali si percorre il sontuoso Scalone imperiale, attraverso il quale anche Francesco Giuseppe saliva alle proprie camere.

La Sala delle guardie del corpo

Salendo lo scalone imperiale, il visitatore entrava in questa sala in cui notte e giorno era di guardia una sentinella, un sottufficiale del reggimento della guardia del corpo dei Trabanti, che era responsabile della sicurezza della Casa imperiale e del mantenimento dell’ordine.

L’Anticamera della Stanza delle udienze

Francesco Giuseppe concedeva due volte a settimana udienze pubbliche, durante le quali qualsiasi suddito dell’impero poteva presentarsi al cospetto dell’imperatore, perorando la propria causa.

La Sala delle udienze

In piedi dietro al leggio che era collocato accanto alla finestra, l’imperatore riceveva i richiedenti udienza.

La Sala delle conferenze

Qui si svolgevano le conferenze dei ministri, i cosiddetti “minister conseils“, sempre presieduti dall’imperatore. Alla sala si poteva accedere anche dalla stanza dell’aiutante di campo in servizio, che aveva il compito di annunciare all’imperatore l'arrivo dei ministri.

Lo Studio

Qui la giornata lavorativa dell'imperatore iniziava già alle 4 del mattino. Quando le prime pratiche già sbrigate venivano ritirate alle 6, il cameriere particolare serviva all’imperatore la prima colazione alla scrivania in mezzo ai mucchi di pratiche - quelle sbrigate sulla destra, e quelle ancora da sbrigare sulla sinistra.

La Camera da letto

Quando la coppia si trasferì in due camere da letto separate, in questa stanza fu collocato un letto di ferro trasportabile verniciato di marrone per Francesco Giuseppe, lo stesso tipo di letto in cui l’imperatore dormiva anche a Schönbrunn, Budapest, Laxenburg, Bad Ischl e Gödöllö.

Il Grande Salone

“… ama trascorrere il tempo in questo salottino quando riceve una visita dei familiari: suo fratello, suo nipote, ecc. In loro compagnia ama sorseggiare qui una tazza di tè al crepuscolo, conversare con loro e soprattutto informarsi dei loro desideri… “ (Viribus Unitis, 1898)

Il Piccolo salone

Il Piccolo salone fungeva da salottino da fumo. Oggi è dedicato alla commemorazione dell’imperatore Massimiliano del Messico, fratello minore di Francesco Giuseppe.

La Camera da letto e salotto

Fino al 1870 circa questa fu la stanza da letto comune della coppia, poi Francesco Giuseppe si trasferì in una camera da letto propria nell'ala della Cancelleria imperiale.

La Sala da toeletta e palestra di Elisabetta

La Sala da toeletta e palestra era la stanza in cui Elisabetta trascorreva la maggior parte del tempo, quando si trovava al palazzo. Qui aveva inizio la giornata dell’imperatrice, in inverno alle 6 del mattino, con il rituale quotidiano della pettinatura.

Toilette e Stanza da bagno

Sul lato del cortile dietro la Sala da toeletta, verso il cortile detto Amalienhof, si trovano la Toilette e la Stanza da bagno dell'imperatrice, che furono ristrutturate nel 1876, quando Elisabetta vi abitava.

Le Stanze Bergl

Attraverso una stanzetta di passaggio affrescata di un paesaggio costiero esotico, nella quale un tempo si trovava la scala per scendere al piano inferiore, si giunge in una stanza più grande, che ai tempi di Elisabetta fungeva da guardaroba ed era rivestita di alti armadi a parete intera.

Il Grande salotto di Elisabetta

Questa stanza era il salotto di ricevimento di Elisabetta. I dipinti alle pareti ricordano la venerazione che Elisabetta nutriva per la Grecia e la sua passione per i paesaggi meridionali.

Il Piccolo salotto di Elisabetta

Ai tempi di Elisabetta questa era una sala di ricevimento.

La Grande anticamera

Per accedere all'appartamento dell'imperatrice Elisabetta, si passava un tempo per il cosiddetto Scalone dell’aquila, che collega l'Ala Leopoldina all'Amalienburg.

L’Appartamento di Alessandro e il Salone rosso

Nell'Appartamento di Alessandro l'imperatrice Elisabetta era solita tenere cene e ricevimenti.

La Sala da pranzo

Nella Sala da pranzo è esposta una tavola imbandita come all’epoca di Francesco Giuseppe.

Museo di Sisi Digitale

La cultura a casa propria! Porta il Museo di Sisi nel soggiorno di casa tua e scopri la nostra ampia offerta digitale.

scopri adesso

SISI TICKET DELUXE

Un unico biglietto per quattro attrazioni imperiali al prezzo di tre!

Acquista ora

Altre sedi imperiali

Il barocco come esperienza vissuta per tutta la famiglia

Un’esperienza autentica del passato imperiale

Un viaggio nel tempo per il design, dal barocco allo Jugendstil fino ai giorni d’oggi